L’acquasale è un piatto antico e povero della tradizione Cilentana.

Una pietanza di origine contadina, semplice e buono. L’acquasale veniva servita nelle case come l’odierna colazione.

Oggi è un piatto prelibato, soprattutto per la qualità degli ingredienti. Nei tempi addietro i pescatori la preparavano bagnando il pane biscottato a mare, poi aggiungevano olio e pomodori. Un piatto buono e veloce da mangiare a bordo durante l’attesa.

L’acquasale è presente anche nella tradizione contadina. Infatti due degli ingredienti non mancavano mai (olio d’oliva e pomodori) negli orti e uliveti.

Oggi è un piatto molto ricercato, soprattutto in spiaggia. Molti ristoranti e lidi offrono questo piatto nei loro menu. Questo piatto è molto apprezzato anche all’estero, vista la presenza di molti stranieri nel territorio Cilentano da primavera fino all’autunno.

Procedimento

Tagliare a pezzetti i pomodori e condirli all’interno di una scodella con un pizzico di sale e dell’olio d’oliva.

Il passo successivo è bagnare il pane. Passare il pane biscottato sotto l’acqua, ma non eccessivamente, per evitare che questi diventi troppo morbido, deve avere la giusta croccantezza.

Disponete il pane in un piatto o vassoio e condite il tutto con i pomodori precedentemente conditi. Alla ricetta base, potete aggiungere in base ai vostri gusti, anche tonno, olive, melanzane sott’olio ecc ecc.

TORNA A LA CUCINA