Il Parco Nazionale del Cilento

parco nazionale del cilento e alburni

Il Parco Nazionale del Cilento, è una vasta area a sud della regione Campania.

Il paesaggio è vario, passando dai paesi costruiti sulle alte colline dell’entroterra, fino ad arrivare alle varie marine turistiche sulle rive del mar Tirreno.

In questa terra di tradizione e storia antica, nasce nel 1998 il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum Velia e la Certosa di Padula, inseriti nella lista del World Heritage dell’Unesco.

PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO

Il Parco del Cilento e del Vallo di Diano, è il secondo parco più grande d’Italia per estensione (181.048 ettari).

Si estende lungo la costa tirrenica (da Sapri Paestum) fino a raggiungere l’appennino campano-lucano.

Il Parco del Cilento vanta tra le sue cime, quella più alta della Campania, il Cervati e del Gelbison, nonché i contrafforti costieri del Monte Bulgheria e del Monte Stella.

BELLEZZE NATURALISTICHE

Alle sue caratteristiche naturali, si aggiungono il carattere mitico e misterioso di questa terra ricca di storia e cultura.

Il richiamo della ninfa Leucosia, le spiagge dove i destini di Enea Palinuro si sono separati. I resti delle colonie greche di Elea/Velia e Paestum, la splendida Certosa di Padula, nonché le aree naturali come l’Oasi naturalistica di Morigerati.

Tra questi siti, Paestum, Velia e Padula sono i principali attrattori culturali e turistici di importanza internazionale che hanno permesso al Parco di diventare Patrimonio Mondiale dell’Umanità rilasciato dall’UNESCO.

Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano