Tassa di soggiorno a Castellabate

tassa di soggiorno

Tassa di soggiorno cos’è?

La tassa di soggiorno, o meglio imposta di soggiorno, è un tributo locale, che viene applicato a carico di chi soggiorna (o pernotta) in una struttura ricettiva situata in un Comune dove l’imposta è stata istituita.

Tale imposta non è corrisposta dal proprietario della struttura, ma da chi soggiorna presso di esse. L’ammontare incassato dall’Ente comunale, come da normativa, è interamente investito in ambito turistico.

Soggetti interessati

Nel Comune di Castellabate, l’imposta è dovuta per persona e per ogni pernottamento fino ad un massimo di sei (6) pernottamenti. Sono previste esenzioni per i minori fino ai 16 anni e gli anziani oltre i 75 anni, nonché per altri particolari motivi per i quali si rinvia all’art. 7 del Regolamento comunale dell’Imposta.

Storia dell’imposta di soggiorno

In Italia la tassa di soggiorno è stata istituita nel 1910. Fu in un primo momento applicata solo in alcuni Comuni, in particolare nelle stazioni termali e zone balneari.

Poi con Regio decreto legge del 24 novembre 1938, la tassa diventò un’imposta e venne estesa a tutte le località turistiche d’Italia, rimanendo attiva fino alla fine del 1988.

 Tariffe imposta di soggiorno

ALBERGHI E RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE
  • 5 stelle € 2.50
  • 4 stelle € 2.00
  • 3, 2, e 1 stelle € 1.50
STRUTTURE RICETTIVE ALL’ARIA APERTA 

VILLAGGI TURISTICI

  • 4 stelle € 2.00
  • 3 e 2 stelle € 1.50

CAMPEGGI € 1.00

STRUTTURE RICETTIVE EXTRA-ALBERGHIERE 

  • AFFITTACAMERE € 1.00
  • CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE € 1.00
  • CASE PER FERIE € 1.00
  • COUNTRY HOUSE € 1.50
  • CASE RELIGIOSE DI OSPITAILITÀ € 1.50
  • ALBERGO DIFFUSO € 1.50
  • B&B € 1.50
  • AGRITURISMI € 1.50
  • AREA SOSTA CAMPER € 1.00

Paytourist portale della tassa di soggiorno per il Comune di Castellabate